Firefox 26: le novità della nuova versione del browser di Mozilla

firefox

Il percorso che porta da una release all’altra è sempre costellato di traguardi: esattamente lo stesso è per Firefox 26, rilasciato proprio oggi, che porta con sé una serie di nuove caratteristiche le quali, anche non essendo strepitosamente nuove, faranno comunque la felicità dei suoi utenti.

Firefox 26 introduce una tra le novità più eclatanti di questi mesi, ovvero il supporto (discusso da settembre) al click-to-play per i contenuti che richiedono plugin. Purtroppo è stato deciso di mantenere Flash al di fuori di tutto questo, anche se ormai dato il clima di intolleranza verso la piattaforma causato da HTML5 (e dall’uso incondizionato di Flash stesso) mi sarei aspettato che soprattutto il plugin di Adobe venisse messo al bando. In ogni caso, per quanto riguarda i contenuti, avremo dei pulsanti appositi per attivare i plugin “su richiesta”, in modo da non appesantire le macchine se non vogliamo; tantomeno subire spot improvvisi da cardiopalma.

Il password manager, inoltre, adesso supporta le password generate da script, il che significa non tanto che le ricorda (quello accadeva anche prima), ma che finalmente viene sfruttato anche l’auto-fill dei form. Una novità importantissima, inoltre, è il supporto al codec H.264 su tutti i sistemi operativi (se installato), che aumenta la compatibilità video HTML5 di Firefox.

Inoltre, insieme ad un cumulo di altri piccoli cambiamenti, in Firefox 26 abbiamo il caricamento dei dati EXIF insieme alle immagini JPEG, il che significa che il browser utilizzerà i dati sull’orientazione per mostrare un’immagine ruotata piuttosto che dritta.

In Firefox 26 per Android, invece, sono state aumentate le prestazioni su alcuni dispositivi NVIDIA, mentre i cambiamenti al password manager su desktop si sono riflettuti identici sulla versione mobile. Inoltre, l’interfaccia di about:home adesso mostra una preview con tutte le thumbnail dei nostri siti preferiti, ed è stata inserita la possibilità di fare il pin delle schede sulla home page di Firefox.

Firefox 26 – Download

Tag: ,

Commenti

  1. [1]

    “mi sarei aspettato che soprattutto il plugin di Adobe venisse messo al bando”
    .
    ma in che pianeta vivi?
    La terra dei cachi?!

  2. [2]

    Opinione personale, i siti in flash mi fanno cagare, e fortunatamente negli ultimi due anni mi è capitato di imbattermici solo sul sito di Jim Carrey.

  3. [3]

    @Alessio
    il sito di Jim Carrey? O_o
    ad ogni modo Youtube ancora non è pienamente utilizzabile senza il flash, molti video richiedono ancora il player flash.

  4. [4]

    @Fulvio purtroppo.
    Il sito di Jim Carrey fino a qualche tempo fa era fichissimo, secondo me l’unico con un uso giustificabile di Flash (animatissimo ma comunque di design)

    http://www.badtaste.it/articoli/il-nuovo-folle-sito-ufficiale-di-jim-carrey

  5. [5]

    sui siti in flash, sono d’accordo, inutili.
    Sul fatto che flash sia ancora assolutamente dominante come video player e non se ne possa fare a meno, penso non ci siano dubbi.
    Da utube ai siti info ai pornazzi, flash ovunque.
    HTML5? Ma de che? La ggente maco sa che esiste html5.
    Le alternative tipo silverlight, anche peggio di flash.

  6. [6]

    Provenendo da Opera (quello vero, non la nuova cagata chrome-based) il click to play era una caratteristica che aspettavo con ansia, ma devo dire che l’attuale implementazione mi fa abbastanza schifo se devo dirla tutta… quella di Opera era tutto un altro pianeta IMHO (a cominciare dalla stupida barretta che appare in alto ogni volta che visiti una pagina con un plugin… fastidiosa e un inutile spreco di spazi… molto meglio il bottoncino nella addressbar di Opera > un click e attivi tutti i plugin nella pagina… in caso contrario puoi attivarli singolarmente cliccandoci sopra)

    Buona invece la possibilità di usufruire della funzionalità a seconda del plugin, ma IMHO la pagina delle opzioni è arrivato (ampiamente!!!) il tempo di rivederla e renderla un po’ meno caotica e “old style” … ma a quanto pare nemmeno con Australis si occuperanno della cosa

  7. [7]

    uhmm… o mi sto confondendo con qualche beta/nightly o forse sono ubriaco… sul mio attuale FF-UX in effetti qualcosa di simile a quello che chiedevo (una semplice icona nella addressbar per attivare i plugin) c’è… peccato che non basti il singolo click purtroppo ma compare invece il popup da cui attivare (perchè? chiedo io) però è già qualcosa… dovrei provare la stable ma mi sa che passo

  8. [8]

    @Emanuele
    “la pagina delle opzioni è arrivato il tempo di rivederla e renderla un po’ meno caotica e old style”
    Se ti riferisci alla scheda about:config allora è necessario che abbia quell’aspetto: deve scoraggiare l’utonto alla vista e apparire come “roba da smanettoni” che sanno dove mettere le mani.
    Nelle linee guida di design per quella pagina si dice che NON deve essere user-friendly.

  9. [9]

    no mi riferivo alle opzioni grafiche, all’addons manager, ecc… su queste cose FF rispetto ai concorrenti lo trovo piuttosto arretrato (date un’occhiata alle opzioni di Coolnovo ad esempio)

    per about:config una miglioria ci sarebbe… su Opera infatti ogni voce (opera:config) è correlata da un bel “?” che ti mostra in soldoni cosa dovrebbe fare e quali parametri puoi usare… oltre che una bella suddivisione in sezioni logiche

    per carità, nulla di fondamentale, ma son cose che fanno il loro sporco lavoro nel farti sentire più a tuo agio in un ambiente più confortevole e curato

  10. Pingback: Firefox OS 1.2 rilasciato | oneOpenSource

  11. [10]

    “per about:config una miglioria ci sarebbe… su Opera infatti ogni voce (opera:config) è correlata da un bel “?”
    .
    inutile cerchi su google e trovi in un attimo esempio
    accessibility.typeaheadfind.flashBar
    http://kb.mozillazine.org/Accessibility.typeaheadfind.flashBar
    perchè aggiungere tonnellate di stinghe per avere un help minimale?

  12. [11]

    ripeto: non è una cosa “must have” … ma è una di quelle tante piccolissime cose che fanno la differenza fra un software grezzo e spartano ed uno che l’utente percepisce come maggiormente curato e gradevole

    non c’è da fare esegesi o aprire un dibattito su questo, a meno che non si sia dei talebani

  13. [12]

    @Fulvio:
    domanda idiotissima: hai impostato YouTube in modo che ci sia il lettore video HTML5? https://www.youtube.com/html5

Inserisci il tuo commento