XFCE 4.12 a Marzo, ma niente GTK3

XFCE screenshot

Nonostante la nuova release di XFCE sia stata rilasciata in questo periodo dopo qualche anno di sviluppo, a quanto pare gli sviluppatori hanno deciso di riprendere il ritmo, forse anche grazie al respiro ampio che il desktop environment sembra aver preso dopo l’avvento di GNOME 3. XFCE 4.12 quindi arriverà a marzo, tuttavia è ancora incerto (anche se probabilmente negativo) se userà le GTK3 o meno.

Il problema infatti risiede in due principali fattori: alcuni sviluppatori non sono ancora completamente convinti dalle GTK3, e nonostante XFCE possieda una forza lavoro sufficiente per andare avanti in questo stato, non c’è manodopera sufficiente per convertire tutta la codebase dalle GTK2 al nuovo toolkit.

I dubbi quindi sono molto forti, almeno per quanto riguarda il toolkit da utilizzare. Tuttavia, nell’ambito delle feature sono in sviluppo nuove caratteristiche per il DE, e anche se non verrà effettuato il passaggio alle GTK3 comunque per marzo potremo avere un nuovo, succulento XFCE 4.12.

Tag:

Commenti

  1. [1]

    xfce fa quello che deve fare senza fronzoli. Sono soddisfatto.

  2. [2]

    Mi pare evidente che di gtk3, importi solo ai dev gnome (una ventina di persone?) e tutti gli altri, se ne f…….

  3. [3]

    Questo ripropone una domanda
    erano davvero necessari gtk3 e gnome3 adesso, o non era maglio tenerli in rami sperimentali di sviluppo per molto MOLTO tempo?
    Ai “poster” l’ardua sentenza …

  4. [4]

    @teleperion
    Premesso che io con lxde mi trovo meglio, comunque …
    Gli stessi problemi e le stesse considerazioni furono fatte al tempo del passaggio a gtk2 con gnome che spingeva e i progetti minori lenti nel fare il passaggio.
    era necessario?
    si, il rendering dei font ed altre parti di gtk1 avevano fatto il loro tempo. (il rendering dei font faceva pena)
    La prima versione di gtk2 è del 2002, ha fatto il suo tempo? ancora no, ma si sta avvicinando alla deadline… gi la versione 2.22 rilasciata nel 2010 ha deprecato un sacco di api per far si che fosse più agevole il passaggio a gtk3, direi che gtk3 su un ramo “sperimentale” come dici te, c’è già stata un bel pò di tempo.
    Vuoi sapere cosa aggiunge gtk3? te lo dico subito:
    - supporto allo skinning dei temi con css
    - xinput2 e cairo
    - supporto al touch
    - molte meno dipendenze dai meccanismi di xorg (quasi zero, basta portare gdk e cairo e hai il supporto ad un nuovo os)
    - backend sperimentali: wayland e html5 (del secondo ce ne freghiamo ma il primo è importante)
    altro non mi viene in mente.
    I problemi grossi sono le killer apps: gimp, firefox, chrome
    gimp ha dei cicli di rilascio un pò lenti (e pensare che le gtk son nate con gimp!) e forse vedremo qualcosa con gimp 3.0 (forse), su firefox non so che dirti, su chrome e chromium posso invece dirti che il port è problematico e come detto spesso sulla ml dei dev di chromium ci vorrà ancora qualche anno.
    Per fortuna puoi usare midori.
    xfce al tempo aveva promesso almeno una versione preliminare con xfce 4.10, ora dopo i recenti sviluppi direi che anche qua c’è un annetto abbondante su lxde non ho trovato annunci ufficiali.
    Fatto sta che prima o poi tutti dovran passare a gtk3.
    è un periodo di transizione per d.e. su linux ma questo fermento sta portando ad ottimi prodotti. (vedere kde 4.9 e gnome 3.6)
    vado con il vecchio tormentone?
    ok:
    il 2013 sarà l’anno di linux sul desktop!
    (si ruzza)

  5. [5]

    @michelangelog
    virtualmente hai ragione, ma voglio aggiungere due cose:
    1. xfce (e lxde) a differenza di gnome e kde non hanno entrate gli sviluppatori durante la settimana fanno altro e sviluppano per passione nel weekend.
    2. molti plugin e parti di xfce sono senza mantainer ne sviluppatori attivi da una vita, mediamente compilano (con qualche warning) e funzionano e questo alle distro basta ma non c’è umanamente il modo di portare su gtk3 un xfce al 100% perchè diversi pacchetti gli sviluppatori non li aggiornano da anni. (se non un bug fixing minimale).
    Ho provato in questi giorni debian 7 con xfce, un fulmine.
    Se diverse distro stanno proponendo xfce devono dare qualcosa indietro, e devono frugarsi pure gli utenti, l’unico modo di fare evolvere xfce e tenerlo aggiornato è avere una fondazione che riesca a raccattare due soldi e paghi almeno un minimo due sviluppatori a tempo semi pieno.

  6. [6]

    invece di perdere tempo a portare in gtk3, preferirei integrassero in xfce tutte quelle comodità di gnome2 che mancano, anteprime dei file nelle icone sul desktop in primis, che cosi è peggio di win xp.

  7. [7]

    dal blog di xfce:
    “At any rate, don’t get overly excited about gtk3, it’s just gtk 2.26 with a huge api break”
    Le “novità” delle GTK3 non sembrano entusiasmare i dev più di tanto :-)

  8. [8]

    “Nonostante la nuova release di XFCE sia stata rilasciata in questo periodo dopo qualche anno di sviluppo”
    Non dopo qualche anno, ma dopo un anno e 4 mesi; ora stanno fissando il prossimo rilascio tra 12 mesi invece di 16, sperando non ci siano rinvii :)

  9. [9]

    telperion,
    .
    Ma la reinvenzione della ruota e’ piu’ avvincente, non trovi?

  10. [10]

    abba,
    Non dopo qualche anno, ma dopo un anno e 4 mesi; ora stanno fissando il prossimo rilascio tra 12 mesi invece di 16, sperando non ci siano rinvii
    Personalmente uso Xfce dalla 4.4.
    A parte la cosa cosmetica delle icone dei file .pdf e .jpg rimpiazzate da minuscole anteprime e l’introduzione di quella schifezza superflua dei vari *Kit per montare i filesystem, non vedo progresso alcuno quanto a funzionalita’.
    Da vecchio barbuto invidioso reazionario a oltranza, riscontro invece un progressivo deterioramento delle prestazioni.
    Visti i chiari di luna, il passaggio alle gtk3 potrebbe segnare la migrazione definitiva del sottoscritto a dwm…

  11. [11]

    Chiedo scusa, ho inviato senza concludere e il post e’ senza capo ne coda.
    Sintetizzando, spero che di mesi prima del prossimo rilascio ne passino 24.

  12. [12]

    @OnlyUs 9
    il problema della continua reinvenzione, penso sia dovuto a personalità che dovendo “emergere” a tutti i costi, vogliano sempre scrivere “il loro meraviglioso codice” buttando nel cesso quello precedente fatto da “altri”, quindi invece di usare il tempo per fixare bug, ottimizzare codice, implementare nuove opzioni, si riscrive continuamente la “stessa fottuta cosa” …
    Che due enormi balls

  13. [13]

    @telperion
    se ti pesa tanto mettiti te a fixare i bug.
    xfce 4 non è un prodotto commerciale è gente che sviluppa per passione nel weekend e durante la settimana fa altro.

  14. [14]

    @telperion

    se vuoi tutte le comodità di gnome in xfce, io, sinceramente ho risolto cosi’: disinstallato xfdesktop, ed utilizzo nautilus (nautilus -n) come icon manager del desktop lanciato all’avvio della sessione automaticamente…ovviamente bisogna preventivamente installare gnome3 e gnome-tweak-tool per impostare la modalità di fallback ed attivare nautilus come gestore delle icone

  15. [15]

    “invece di perdere tempo a portare in gtk3, preferirei integrassero in xfce tutte quelle comodità di gnome2 che mancano, anteprime dei file nelle icone sul desktop in primis, che cosi è peggio di win xp.”
    L’hai mai usato XFCE?
    Tasto destro sul desktop/impostazioni scrivania/icone/mostra miniature.

    Il piacere del “detrarre”.

  16. [16]

    “se ti pesa tanto mettiti te a fixare i bug.”
    Se contribuissero non criticherebbero. Semplicemente gli roderebbe il culo a ricevere critiche se fossero partecipi, invece qui ci lamentiamo sul lavoro aggratis degli altri.

  17. [17]

    @Marco-113
    io di bug e segnalazioni varie ne ho fatte parecchie.
    E tu?

  18. [18]

    Le segnalazioni oramai certe distro le fanno pure in automatico.

  19. [19]

    telperion: Marco parlava di sviluppare, non di segnalare.
    Di lamentarsi sono capaci tutti, perche’ non contribuisci attivamente al progetto? Gli sviluppatori xfce sono pochi e sviluppano nel loro tempo libero. Stanno facendo un ottimo lavoro imho.

  20. [20]

    l’unico per fargli capire che stanno sbagliando è mandarli al diavolo, bene fanno a non fare il porting, prima o poi lo capiranno…

  21. [21]

    @michelangelog,@tutti

    “Gli stessi problemi e le stesse considerazioni furono fatte al tempo del passaggio a gtk2 con gnome che spingeva e i progetti minori lenti nel fare il passaggio.”

    Vero.Tuttavia converrai con me che avvicinare i due fatti e’ un puro esercizio mentale essendo le due situazioni,quella di allora e quella di oggi completamente diverse a partire dalla stabilita’ degli ambienti in oggetto.

    L’october gnome era un rattoppo di tutto in cerca di una sua stabilita’ e l’unico ambiente convincente era lo Ximian.

    Gnome2 ha convinto tutti abbastanza in fretta anche perche’ rappresentava un grosso passo in avanti di stabilita’,pulizia generale (usabilita’) ed integrazione di componenti,nonche’ un diverso modo di svilupparli coerentemente con il resto,ed i risultati si sono visti.

    Gnome3 oltre a non portare nulla di veramente innovativo ha modificato qualcosa di molto importante cioe’ il paradigma d’uso dell’ambiente (passando dal desktop al tablet per intenderci) senza averne titolo.Ma se accettiamo la piena liberta’ d’azione e quindi l’inventiva degli sviluppatori della comunita’ cio’ che non lo e’ invece,ed e’ molto piu’ grave,e’ il non aver mantenuto ufficialmente l’ambiente vecchio.Questa e’ pura e semplice inettitudine.Nemmeno le grandi software house si permetterebbero di arrivare a tanto dall’oggi al domani.
    Secondo me oggi non ha senso mantenere la modalita’ di ripiego in gnome3,tuttavia ha molto senso mantenere ufficialmente gnome2 per gli ambienti tradizionali,(desktop,server) non gia’ perche’ sono il core business di linux ma perche’ sono i piu’ diffusi in assoluto.

  22. [22]

    Concordo pienamente con Cesoia… Aggiungerei a mio modesto parere che Gnome 2 e Gnome 3 sono due desktop totalmente differenti… Gnome 3 non sembra neanche un evoluzione di versione di Gnome 2. Avrebbero dovuto mantenere i due progetti distinti e separati, ma per spezzare una lancia in favore di “quelli di Gnome”, c’è anche da pensare che forse avrebbero voluto farlo visto il successo di Gnome 2. Magari non c’era la possibilità “finanziaria”. Non ho capito perché Debian non ha preso in considerazione Mate, ma forse c’è qualche motivo “tecnico”…

  23. [23]

    @Matteo
    Esatto: al momento MATE non è presente nei repo ufficiali di Debian, quindi non potevano includerlo. Magari appena uscita Wheezy qualche maintainer se ne occuperà e per Debian 8 ci faranno un pensiero :)

  24. [24]

    Putroppo nessun Xfce 4.12 a marzo, per capirlo basta leggere l’apposita pagina wiki con la roadmap:
    -la planning phase doveva finire a maggio mentre siamo a metà settembre e ancora non si sanno le “Planned Features”;
    - non è stato definito il release team a conferma del fatto che i principali sviluppatori lavorano solo nei fine settimana.
    Vista la situazione a me sembra superfluo stare a parlare di gtk3, meglio sistemare i bug e completare quello che doveva essere già introdotto con la 4.10 (mi riferisco in particolare al plugin thunar-desktop).

  25. [25]

    @Xander86: no aspetta, senza fronzoli non direi… Se volessi qualcosa senza fronzoli userei un WM… Comunque, anche se LXDE usa del codice di Xfce per alcune applicazioni, io opterei per questo, se volessi un DE a tutti i costi e senza fronzoli…
    Altrimenti il mondo dei WM è aperto (Awesome user… Mi ero stancato di pesantezza inutile…)
    Comunque, le critiche si dovrebbero accettare, se costruttive…
    Ma GTK3 non era proprio necessario… le 2 andavano più che bene, anzi mi pare che nessuno si lamentasse :)
    Poi che il team GNOME gliene freghi qualcosa, bene, ma vorrei anche dire che il team GNOME NON sta facendo un buon lavoro… Pure i programmatori & co. si lamentano! Non è un caso se hanno continuato a forkare ogni minima cosa di GNOME! Ora c’è pure Nemo! Tra poco avremo un programma forkato di GNOME per ogni cosa! Perciò meno male c’è Xfce e telperion, ti prego, prima di scrivere un problema, usa google… Sono “problemi” che si risolvono con 3 click… E poi se li possiamo chiamare problemi…
    Le comodità di GNOME a me proprio non mancano

Inserisci il tuo commento