Instagram: il sistema di notifiche push è open source

Instagram

Ormai negli ultimi giorni non si fa che parlare di Instagram, e anche a ragione: la startup ha raggiunto una valutazione notevole, e dietro tutto questo successo sembra anche esserci in larga parte tecnologia open source. Basata su un’infrastruttura Ubuntu 11.04 e Amazon EC2 infatti, Instagram ha deciso di contribuire all’open source aprendo parecchie parti del suo codice. L’ultimo sulla piazza è il sistema di notifiche push.

Node2dm, così si chiama il sistema di notifiche di Instagram che rilasciato sotto licenza BSD riprende i meccanismi di statsd creato da Etsy introducendo elementi di Javascript, Node.js e integrando il tutto il Python. Lo sbarco su Android quindi non ha significato solo un maggiore bacino di utenza, ma anche una propensione maggiore ad aprire il sorgente del proprio prodotto; sul GIT di Instagram sono disponibili infatti anche altre parti di codice.

Chissà se ora con l’acquisto da parte di Facebook cambieranno le cose. Secondo voi?

Tag: , ,

Commenti

  1. [1]

    >>>Chissà se ora con l’acquisto da parte di Facebook cambieranno le cose. Secondo voi?

    Le cose stanno già cambiando, :P cè una grande massa di persone che sono alla ricerca di alternative valide.

  2. [2]

    Sì magari la stessa gente ha un profilo Facebook…ma ormai fare gli alternativi va di moda

  3. [3]

    Certo che se le cercate le notizie(anche su questo network)invece di voler fare per forza di cose gli “anti alternativi”, o controcomunisti che vogliate!

  4. [4]

    Anzi chiudiamola subito la cosa prima che nasca qualche altro “disguido”.

    Io ho solo scritto nel post una notizia oramai verissima ed accertata!

Inserisci il tuo commento