Reiser4, l’arrivo ufficiale è sempre più lontano

Linux Filesystem Tree

Mentre Btrfs stenta a trovare uno spazio nei setup ufficiali delle distribuzioni più recenti – complice anche la decisione di Fedora di posticipare l’inclusione nella futura Beefy Miracle – pare sempre più improbabile lo sbarco di Reiser4 sul kernel stabile.

La creatura di Hans Reiser e successore del noto ReiserFS, nata nel 2004, è in fase di stallo. Lo sviluppo si trova ora nelle mani di una sola persona dopo la condanna di Reiser per omicidio, e l’azienda che si occupava della manutenzione e dello sviluppo, la Namesys, non è più attiva.

Gli obiettivi di questo file system non passano certo inosservati; ma la speranza di poterlo vedere in funzione, a detta del suo nuovo sviluppatore, è sempre più lontana sia per mancanza di fondi, che di supporto:

L’invio in upstream non è ancora un’alta priorità per diverse ragioni. Ho molto poco tempo per Reiser4 e lo uso soltanto per le lamentele degli utenti (ci sono vecchi bug nel codice, e sta diventando piuttosto noioso).

Tag: ,

Commenti

  1. [1]

    Ma dico io, non sarebbe il caso di cambiare il nome al FS considerando chi è questa persona?

  2. [2]

    Non mi sembra proprio una cosa necessaria, senza contare che il file system è noto con quel nome. Io al massimo cercherei di fare (ove possibile, ovviamente) un merge con EXT4 per creare una versione 5 del file system, più miglioramenti dal lato prestazionale.
    In ogni caso prima vorrei vedere btrfs arrivare ad una stabilità degna di questo nome.

  3. [3]

    Considerato il circa 1% di market share linux,
    considerato che forse l’1% dell’1% usa reiser fs,
    la domanda sorge spontanea.
    Checcefrega?

  4. [4]

    Concordo con telperion,
    l’open source..è famoso per la selezione naturale e per la meritocrazia dello sviluppo.
    Se il progetto…per tutti i motivi del mondo non va più…pazienza…ne vengano assorbiti i lati buoni…il resto rimanga li a morire.

    Inoltre…chissà la frustrazione di sto tizio..tutto solo…a correggere i bug.

  5. [5]

    @Xander86
    ma per curiosità…come lo chiameresti???
    Filesystem assassino???
    FSKiller???
    :D

  6. [6]

    Considerato il circa 1% di market share linux
    .
    L’1% dove??
    Reiser potrebbe anche servire ad altro che l’uso desktop no?

  7. [7]

    @Marco
    Se fosse sto gran fs per uso server, RH e Suse ci metterebbero su qualche programmatore a lavorarci, visto che ci campano sui server.
    Se non lo fanno loro, un motivo ci sarà.
    Poi io su un server in produzione, mai metterei un fs “esotico”, neppure ext4 metterei, ma solo ext3.
    Poi i lettori si OOS, tutti sysadmin a giudicare dai commenti nei vari post, lo sanno bene …
    asd

  8. [8]

    telperion, lascia sviluppare tutte le tecnologie; si valuta alla fine: non siamo in ambito desktop dove la frammentazione/dispersione fa solo male.

  9. [9]

    @7: credo il motivo sia la mancanza di evoluzione. ReiserFS era un ottimo fs, ma se la ditta/gruppo che lo sviluppa si è dissolto ovviamente non potrà godere delle evoluzioni degli altri fs. Peccato perché al tempo non era male.

Inserisci il tuo commento