Unity sarà il desktop di default in Ubuntu 11.04

ubuntu_unity.jpg

La proposta si è trasformata in realtà: dall’Ubuntu Developer Summit è arrivata la conferma che Unity prenderà il posto di GNOME-Shell in Ubuntu 11.04.

Ne avevamo parlato questa mattina ma solo nel pomeriggio è arrivata la conferma sul blog Jono Bacon; l’annuncio è stato dato da Mark Shuttleworth in persona durante l’evento dedicato ai futuri sviluppi di Ubuntu.

La versione di Unity che troverà posto su Ubuntu 11.04 non sarà identica a quella della versione netbook perché, oltre a non implementare Application Menu, utilizzerà Compiz al posto di Mutter.

La motivazione della scelta di Compiz è presto detta: Mutter ha mostrato non pochi problemi di compatibilità hardware mentre Compiz risulta avere prestazioni migliori in molti casi. Gli sviluppatori di Canonical sono già al lavoro sul port da Mutter a Compiz ed i risultati iniziali confermano questa scelta.

Shuttleworth e Bacon hanno comunque voluto ricordare che, nonostante queste decisioni, Ubuntu rimarrà una distribuzione basata su GNOME.

Effettivamente, considerando GNOME nella sua veste di piattaforma, GNOME-Shell ne rappresenta solo un tassello: sostituire un componente della piattaforma con un altro non dovrebbe quindi essere considerato come un fork o un atto sacrilego. In fondo nessuno si lamenta della sostituzione di Epiphany con Firefox.

Una cosa è certa: da qui al rilascio di GNOME 3 ed Ubuntu 11.04 le polemiche e le accuse non mancheranno.

Tag: , ,

Commenti

  1. [1]

    SuperMark ha rassicurato di non voler fare un fork:
    “There is going to be some questions about this decision in relation to GNOME. I want to make something crystal clear: Ubuntu is GNOME distribution, we ship the GNOME stack, we will continue to ship GNOME apps, and we optimize Ubuntu for GNOME. The only difference is that Unity is a different shell for GNOME, but we continue to support the latest GNOME Shell development work in the Ubuntu archives.” (da Phoronix)

    Anche compiz subirà una bella spinta: ci si aspettava morisse tra Kwin e Clutter, ma la versione in sviluppo attualmente (0.9.2) finirà stabile in Natty, anche grazie alle attenzioni che Canonical vuole dargli :)

  2. [2]

    Sono d’accordo con la scelta di Canonical e sono contentissimo del fatto che Ubuntu sia la prima distribuzione Linux a distaccarsi quasi completamente dalle altre, stravolgendo l’aspetto del desktop per come l’abbiamo conosciuto fino ad ora. Trovo che Canonical lo faccia anche per dare forza ad un unico progetto (la forza di Canonica è limitata). Sono contentissimo anche del fatto che si scelga Compiz al posto di Mutter….ma una cosa non me la spiego. Sul mio netbook (aspire one 110l) netbook edition funziona da schifo (a causa di Mutter?), ma allora perchè gnome-shell, sempre sul mio netbbok, non va altrettanto da schifo?! Bah, comunque vediamo l’evolversi della situazione. Io appoggio Canonical.

  3. [3]

    Finalmente uccidono mutter! speriamo muoia tra atroci dolori.

  4. [4]

    @Guiodic
    perchè? Non capisco. Ero convinto che la strada giusta fosse proprio far sparire Compiz in favore delle soluzioni integrate nei desktop.

  5. [5]

    Speriamo il risultato sia un’esperienza utente MOLTO, MOLTO, VIOLENTEMENTE lontana da quella offerta dalla 10.10 netbook edition, a mio parere una versione da cestinare per com’è messo Unity.

  6. [6]

    @Claudio
    Il codice di Gnome-shell è un pò più maturo, più leggero perchè fa meno cose (chiede quindi meno risorse) e usa un paio di animazioni al massimo, rendendosi molto leggero, mentre Unity è più “carico” di effeti visivi e features. Per quel che ho letto in giro è per questo.

  7. [7]

    @MasterPJ
    E’ noto che la lentezza era colpa di mutter e che la personalizzazione, le features e l’usabilità saranno migliorate in Natty, saranno i punti focali.
    Cimitan riguardo alla “nuova” Unity è stato molto positivo.

  8. [8]

    Sisi, dico solo che della “vecchia” Unity bisogna tenere giusto la barra e l’idea di base, tutto il resto va stravolto e rifatto da capo a partire dalle iconcine tipo iPhone fino alla navigazione nei menù e cartelle.

  9. [9]

    Non so perchè, ma ho la sensazione che prima o poi cambieranno idea…

  10. [10]

    Mah.

    Intanto per parte mia me ne sono tornato contento contento a Debian :)

  11. [11]

    Mah…..speriamo solo facciano un buon lavoro e che Canonical assuma in fretta le 30 persone che stava cercando! Certamente non riusciranno a fare miracoli in 6 mesi e per vedere un prodotto maturo si dovrà attendere la prossima lts. Intanto ho appena scoperto che l’ibernazione in Ubuntu 10.10 funziona a dovere. L’unica pecca sta nella rete wireless usb che viene disattivata. Sono costretto a staccare fisicamente il cavo usb e riattaccarlo. Comunque è pur sempre un passo avanti ed un dettaglio che non da nemmeno troppo fastidio. La sospensione invece funziona che è una meraviglia. Tutte funzioni che non uso praticamente mai ma che fa piacere sapere che funzionino.

  12. [12]

    @[10]

    Traditore della patria ;-)

  13. [13]

    Quoto #10

    Però confesso una certa curiosità in questa direzione…

  14. [14]

    Felice per la scelta di Canonical e ora staremo a vedere (per chi volesse maggiori dettagli basta leggere l’articolo di pollycoke in cui risponde Andrea Cimitan)

  15. [15]

    Intanto è concorrenza e quella fa sempre bene allo sviluppo. Personalmente apprezzo questa “presa di posizione” di Ubuntu. Hanno un obiettivo ben chiaro (il desktop) e per raggiungerlo arrivano a scriversi pezzi di software apposta, piuttosto che aspettare le decisioni del Gnome Team.

  16. [16]

    Piuttosto che buttarsi in interfacce che nelle loro intenzioni sarebbero per cliccoscimmie ma nella realtà sono inusabili sarebbe meglio si concentrassero sull’usabilità.
    Non mi pare che Unity abbia riscosso grandi consensi tra chi ha provato l’ultima netbook edition in quanto a usabilità.

Inserisci il tuo commento