Valve e Canonical insieme per Steam su Linux

Valve Steam

Proprio in queste ore Examiner ha diffuso una notizia interessante: è di qualche giorno fa infatti la novità secondo cui Steam e il (a ragione) tanto decantato Source Engine godranno di un port nativo per Linux; a quanto pare sarà proprio Canonical, l’azienda dietro Ubuntu, a lavorare gomito a gomito con Valve per il port.

Lo scopo è assicurarsi una partnership che faccia si che Steam (nonchè il Source Engine) sia il più integrato possibile con il sistema operativo, e soprattutto sia sempre supportato nella migliore maniera. È una notizia importante, a cui Ben Miller infatti ha dato risalto: gli sforzi di Valve sono quindi concreti, e c’è la volontà precisa di ricavare il più gran profitto possibile da questo investimento.

Il lavoro di Canonical ovviamente non intaccherà minimamente le altre distribuzioni Linux, facendo si che Ubuntu si conquisti un posto come “figliola primogenita”, tuttavia Fedora ed Arch Linux (ad esempio) non verranno discriminate. Con questi presupposti, sicuramente stanno venendo gettate delle basi solide perché Linux divenga un’ottima piattaforma per il gaming.

Tag: , , ,

Commenti

  1. [1]

    wow

  2. [2]

    cazzo!!scusate ragazzi,ma che bella notiziola dai…sono contento,da linux user ormai da piu’ di dieci anni,queste notizie non possono non far piacere a noi pinguini.
    stiamo arrivando anche noi,spero che ne vedremo delle belle cazzo!!alla faccia del close source che a dirvela tutta mi ha rotto le scatole.
    ma da videogiocatore appassionato purtroppo l’unico rimedio e quello di utilizzare sistemi operativi close,e non di utilizzare wine per far girare software non nativo per il mio sistema operativo,niente togliendo ai ragazzi di wine che secondo me fanno un’ottimo lavoro,li stimo molto.comunque sono felice,felice di sapere che un giorno linux si potra’ battere ad armi pari con microsoft e macintosch.la strada e’ lunga ma ci arriveremo,tutti insieme.

  3. [3]

    @fabietto gas gas: dillo a me, mi sono dovuto arrangiare con Windows per giocare a Skyrim… :D

  4. [4]

    @Alessio
    Non credere, se sei un cliente Steam a tutto tondo ora dovrai installare la versione per Linux per i giochi Source, e la versione Windows su Wine per tutti gli altri :D

  5. [5]

    grandissima notizia!! così so già che quando avrò il pc nuovo, finalmente potrò fare videogiochi pure su linux… ma io voglio pure Sony Vegas per linux, è inutilizzabile con windows, forse per via del pc che mi ritrovo (Acer Aspire 3000, AMD Sempron 3100+ 1,80GHz, 1Gb ram, 60Gb hdd ide, SiS Mirage 760GX)

  6. [6]

    OTTIMA NOTIZIA! Finalmente una rivincita nel mondo opensource… c’è da dire anche che Canonical si sta impegnando parecchio e seriamente per migliorare Ubuntu ed i servizi che può offrire, e speriamo che il gaming farà aumentare di molto l’utenza. Vai OpenGL e Vai Canonical ^_^

  7. [7]

    SSSSPPPPAAAAAAAAAAAAAAAAACCCCEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!
    (che si capisce che voglio portal su linux? XD)

  8. [8]

    La strada giusta… questa è la strada giusta!!!!! Ci sono dopo questa notizia dei primi RUmor riguardo EA interessatissima a Ubuntu—http://iloveubuntu.net/notorious-game-company-electronic-arts-attend-next-weeks-ubuntu-developer-summit-quantal-quetzal

  9. Pingback: EA Games, la delusione dell’Ubuntu Developer Summit

Inserisci il tuo commento